Livello B2 inglese: esercizi di grammatica

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

 

L’esame si articola di cinque parti, cioè speaking (orale), writing (produzione scritta), use of English (grammatica), listening (ascolto) e understanding, cioè la comprensione di tre testi scritti.

Per superare il test bisogna non soltanto avere una buona padronanza della lingua inglese, ma anche riuscire a completare gli esercizi nel tempo previsto.

 

Speaking e writing

 

La parte orale consiste di due parti, una generale e una focalizzata nella descrizione di un’immagine oppure nella discussione di un argomento.

Invece il writing consiste in prove di scrittura di vario tipo: in genere il primo tipo di testo è fisso, mentre il secondo è a scelta.

Comunque è bene verificare gli aggiornamenti che si verificano da un anno all’altro.

Si consiglia di verificare che la propria scrittura sia ben chiara anche in italiano prima di passare all’inglese.

Inoltre è bene controllare quali siano le caratteristiche e i parametri dei vari tipi di testo.

Ad esempio un essay oppure un articolo di giornale devono utilizzare una scrittura formale, un certo numero di paragrafi e un titolo. Invece un’e-mail può essere informale se scritta a un amico, però sono previste formule di inizio e di chiusura per quelle di lavoro.

In ogni caso è importante avere un minimo di fluenza nello scrivere.

Inoltre si deve fare molta attenzione alle abbreviazioni e all’uso dei verbi: infatti sono accettate in una lettera oppure in un’e-mail, mentre costituiscono un errore nelle recensioni di un libro, un articolo di giornale o un essay.

Se si scrive una story, i verbi devono essere al passato.

 

Use of English, listening e reading

 

esercizi inglese B2 grammaticaLa parte dell’use of English viene considerata quella più difficile per il superamento del test di livello B2 inglese.

Si consiglia di studiare di nuovo e con cura la grammatica inglese, così da sapere le forme e le modalità da usare.

Inoltre occorre fare tanti esercizi di varia difficoltà e che coprano una gamma sufficientemente ampia di concetti e temi.

La prova si compone di quattro parti: una consiste nel completare gli spazi vuoti di un testo scegliendo tra quattro opzioni.

Due sono sbagliate, le altre sono sinonimi.

Nella seconda parte il candidato deve riempire gli spazi vuoti del testo autonomamente.

Molto spesso mancano i soggetti, i verbi modali e i pronomi.

Nel terzo esercizio bisogna completare gli spazi vuoti del testo inserendo la parola suggerita cambiandola leggermente.

Nella maggior parte dei casi occorre trovare la declinazione giusta del verbo oppure trasformare il sostantivo in un aggettivo e viceversa.

Risulta essere importantissimo lo studio dei verbi irregolari.

Infine l’ultimo esercizio consiste nella trasformazione di una frase in un’altra dallo stesso significato e inserendo il termine indicato.

Di conseguenza occorre avere una certa padronanza dei verbi fraseologici, almeno di quelli più usati.

Per superare il reading l’unico consiglio utile è leggere il più possibile su qualunque argomento.

Invece per il listening è bene vedere abitualmente film in inglese.

 

Fonte: Inglesedinamico.net

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...