Autoclave usata: prezzi e modelli per tutte le esigenze

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Se sei alla ricerca di una autoclave usata questo è senza dubbio il posto giusto per te. Diversi modelli usati sono disponibili sul sito Exapro.it: troverai facilmente il modello più adatto per qualsiasi tipo di esigenza e a prezzi molto vantaggiosi.

L’autoclave è uno strumento molto importante per il settore industriale, ospedaliero e non solo. Sappiamo bene quanto sia importante scegliere la giusta attrezzatura per le tue necessità: l’autoclave deve infatti garantire una chiusura ermetica perfetta, a regola d’arte. La differenza di pressione positiva interna ed esterna del suo recipiente ne agevolerà la tenuta pertanto sappiamo quanto sia delicata la scelta della giusta apparecchiatura.

Ad esempio, la fermentazione del mosto o la sterilizzazione in forno sono processi comuni che devono essere eseguiti correttamente perché il risultato non ne sia compromesso. La semplice gestione degli impianti per aumentare la pressione dell’acqua potabile rispetto alla pressione fornita dalla rete di distribuzione. La scelta della autoclave è un’operazione importante, noi ti proponiamo diverse alternative per raggiungere il massimo risultato.

Una chiusura autoclave è un sistema costituito da un portello o una piastra appoggiata all’apertura, internamente al contenitore sul quale è applicata una guarnizione do sigillo. La piastra è tenuta tramite delle molle o delle viti applicate con una pressione limitata. Internamente, nel momento in cui nel recipiente si sviluppa una certa pressione, la piastra viene premuta con forza contro la superficie. Tale forza è pari alla pressione che va moltiplicata per la superficie totale dell’apertura.

Nel caso di una chiusura con piastra esterna, la pressione tenderà ad aprire il pannello riducendone pertanto la sua tenuta; l’effetto della pressione nella autoclave sarà quindi opposto ovvero quello di aumentarne la tenuta.

Generalmente in questi contenitori sono conservati liquidi ad alta pressione. Un esempio ne sono il mosto dei tini di fermentazione, gli alimenti da forno per la sterilizzazione o anche la semplice acqua potabile di comune utilizzo nelle nostre abitazioni domestiche. I portelli stessi dei sommergibili e dei sottomarini, installati esternamente agli scafi, agiscono come autoclavi per effetto della pressione dell’acqua che risulta superiore rispetto a quella interna.

La costante e crescente preoccupazione per le tematiche inerenti la nostra salute, la sicurezza e l’igiene, hanno reso sempre più necessaria l’invenzione di diversi mezzi di sterilizzazione atti a preservare la nostra tranquillità domestica e sui luoghi di lavoro.

Uno dei più diffusi e conosciuti mezzi per la sterilizzazione è senza ombra di dubbio l’autoclave, soprattutto in campo medico dove si utilizzano particolari strumentazioni e si ha inoltre la necessità di smaltire i rifiuti tossici ed infettivi di natura sanitaria.

L’autoclave usa infatti il vapore sotto pressione quale agente sterilizzante come mezzo per eliminare completamente i microrganismi quali batteri, virus e funghi. Il vapore sotto pressione può raggiungere anche temperature molto elevate; da qui la necessità di garantire un ambiente sicuro, sano e perfettamente controllato: maggiore è la sua pressione, maggiore sarà la sua capacità sterilizzante e il suo potere penetrante.

E’ pertanto estremamente importante scegliere l’autoclave più adatta alle proprie esigenze, valutandone ad esempio la potenza e la capienza nonché la marca, il modello e l’anno di produzione. Sul portale Exapro è possibile scegliere tra vari modelli e prezzi, autoclavi operative e provenienti da diversi paesi del mondo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...