Come aumentare la sicurezza della propria casa se si è a Verona

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

L’installazione delle serrature di sicurezza a Verona costituisce un passo fondamentale per proteggersi dai ladri e per evitare che la casa in cui si vive sia soggetta a tentativi di effrazione. Una particolare attenzione deve essere riservata al bumping, una pratica che consiste nella manipolazione delle serrature a cilindro europeo, con la quale i malintenzionati sono in grado di neutralizzare le porte blindate. Il bumping è molto pericoloso dal momento che non ha come obiettivo la distruzione dei diversi meccanismi, ma semplicemente la loro apertura, senza che si verifichi alcuno scasso: una vera e propria manipolazione che viene portata a termine grazie all’impiego di strumenti di precisione.

Ecco perché le serrature di sicurezza a Verona devono essere scelte in modo tale da contrastare l’azione di tutti quegli attrezzi caratterizzati da una forma allungata che possono essere usati come passepartout o come false chiavi, e più in generale delle pistole elettroniche e dei grimaldelli. Si tratta di strumenti che, attraverso piccoli colpi, sono in grado di far saltare le molle dei perni che si trovano all’interno dei cilindri europei, i quali di conseguenza possono essere sbloccati: insomma, vengono aperti senza che restino tracce di effrazione, il che vuol dire che rendersi conto della manomissione è pressoché impossibile.

I cilindri europei, pertanto, devono presentare delle soluzioni tecniche ad hoc che rendano impossibili le intrusioni di sconosciuti: occorre, per di più, tener conto del fatto che il bumping è una tecnica silenziosa e che può essere messa in pratica nel giro di pochi secondi. Prevenirlo, dunque, è una necessità di cui non si può fare a meno. La soluzione è rappresentata da elementi muniti di perni e controperni interni, destinati a impedire le manipolazioni e il saltellamento; sono presenti, inoltre, dei magneti, che hanno lo scopo di neutralizzare le azioni degli attrezzi che vengono usati dai ladri.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...