Il convento Civita di Bagnoregio

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Civita di Bagnoregio è una frazione del comune di Bagnoregio.

Si trova nel Lazio, esattamente in provincia di Viterbo.

Per la sua posizione suggestiva e per l’impronta squisitamente medievale, è un luogo imperdibile.

 

CARATTERISTICHE DEL TERRITORIO

 

Civita di Bagnoregio si trova una zona di straordinaria bellezza.

È collocata tra il lago di Bolsena e la valle del Tevere.

La sua particolarità principale riguarda la posizione: è isolata rispetto alle zone circostanti, a causa della caratteristica morfologia del territorio.

Difatti, data la forte erosione della collina su cui è posta (formata da materiali quali l’argilla, soprattutto alla base, ed il tufo), rischia di scomparire progressivamente.

È denominata La città che muore proprio per questo.

È raggiungibile percorrendo a piedi un ponte (anche se ci sono permessi per percorrerlo in moto o bicicletta in determinate occasioni).

 

STORIA DI CIVITA DI BAGNOREGIO

 

visitare la civita di bagnoregioLa fondazione di Civita avvenne durante la dominazione Etrusca: era in una posizione strategica, collocata sulla strada che congiungeva Tevere e Lago di Bolsena.

Affacciata su importantissime vie di comunicazione, divenne una città florida grazie ai commerci con le zone circostanti.

Le tracce della popolazione etrusca sono evidenti nella struttura costitutiva della città, mentre le architetture sono medievali e rinascimentali.

Le testimonianze risalenti a questo periodo sono molte: il Bucaione (tunnel che collega la cittadina alla Valle dei Calanchi) e resti di tombe scavate nella roccia, poi coperte in seguito a frane.

La precarietà del terreno, sottoposto a continua erosione e frane, era palese già agli Etruschi: crearono per questo un sistema per arginare fiumi, costruirono canali e altro.

I loro progetti vennero poi continuati anche in epoca romana, ma solo per poco: la situazione, non più sotto controllo, precipitò ben presto, portando ad un rapido declino e spopolamento.

 

LUOGHI D’INTERESSE

 

Sono moltissimi gli edifici da visitare: sono principalmente raccolti intorno a Piazza San Donato.

C’è la Chiesa di San Donato (all’interno di essa è presente un famoso Crocifisso: si dice che, nel 1499, quando la peste dilagava in città, abbia miracolosamente parlato a una donna dicendo che la pestilenza sarebbe finita nel giro di poco tempo).

Sono presenti anche Palazzo Alemanni in cui si può visitare il Museo Geologico e delle Frane, il Palazzo Vescovile e anche un antico mulino.

 

EVENTI A CIVITA DI BAGNOREGIO

 

Gli eventi sono moltissimi ed esclusivi: partecipare significa godere a pieno dell’atmosfera di questa cittadina unica nel suo genere.

Nel mese di giugno e settembre ricorre il Palio della Tonna in cui le contrade gareggiano a dorso di asini, nel festoso clima generale.

A luglio e agosto c’è un festival Jazz (il Tuscia in Jazz festival), celebre in tutto il mondo.

Civita di Bagnoregio è una cittadina imperdibile, ricca di fascino e di peculiarità.

Riconosciuto come uno dei borghi più belli di tutta l’Italia, è da visitare almeno una volta se si vuole sperimentare un’esperienza unica.

Tranquilla, immersa in un territorio caratteristico, isolata dal mondo e dalla forte impronta storica: Civita di Bagnoregio, la città che muore, offre questo e tanto altro.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...