Etichetta giapponese bagno – 3 Regole essenziali

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

bagno etichetta giapponese potrebbe essere un po ‘diverso da quello che siamo abituati a casa. Con innumerevoli sorgenti calde di lusso e bagni pubblici in tutto il Giappone, il bagno è uno dei grandi piaceri del Giappone, e quello che si dovrebbe fare una grande opportunità di godere mentre in Giappone. Prima di farlo, però, qui ci sono 3 regole fondamentali del galateo del bagno giapponese che si dovrebbe avere familiarità.

1. Lavare l’esterno, poi Bagnare!

La prima e più importante regola è che il bagno in Giappone, bagnanti deve prima lavare il bagno prima di entrare nel bagno! Dal momento che i bagni pubblici e sorgenti calde in Giappone sono in comune, sarebbe del tutto malsana se tutti hanno colto un bagno in comune, e cominciò a lavare se stessi in essa. Pertanto, bagni giapponesi forniscono una zona separata all’esterno della vasca di lavaggio vero e proprio. Basta ricordare, essere sicuri di lavare e risciacquare con cura il corpo prima di entrare in realtà il bagno!

Home Bagni in Giappone sono condivisi anche da tutta la famiglia, quindi vale la stessa regola. Se sei un ospite in una casa giapponese e viene invitato a fare un bagno, assicuratevi di lavare il bagno prima di entrare nel bagno.

2. Tute compleanno Solo nel Onsen

Una domanda che molti prima volta bagnanti Giappone hanno è se è bene usare un costume da bagno in acque giapponesi calde (onsen) o bagni pubblici (sento). La risposta è un sonoro NO! Purtroppo si dovrà esprimere il loro modestia a parte e fare il bagno nel nudo come tutti gli altri.

, tuttavia, non si preoccupi. Quasi tutte le onsens e case bagno in Giappone sono separati per sesso (pochissimi ancora offrono “bagno misto”). Mentre il bagno nel nudo in compagnia di estranei può essere un po ‘imbarazzante in un primo momento, rilassante bagno caldo beatitudine del vapore presto assorbire tutta la cura che ha sul mondo, tra cui la sua nudità esposta!

3. I tatuaggi possono essere un no-no

In Giappone, i tatuaggi (irezumi) sono associati con la yakuza, la mafia giapponese. Dal intimidatorio yakuza potrebbe spaventare imprese, la maggior parte delle onsens e case bagno hanno una regola che vieta rigorosamente i tatuaggi. Se si dispone di un tatuaggio di primo piano, questo può significare che non sarà permesso di onsens o sento. Sì, anche se sei straniero e ovviamente non un gangster giapponese, in Giappone, le regole sono rigide, quindi nessuna quantità di ragionamento convinceranno un proprietario di distogliere lo sguardo.

Tuttavia, anche se si sono coperti di tatuaggi, non tutto è perduto. Molti onsen hanno i bagni speciali, chiamate “Kashi-kiri”, che possono essere affittati da privati. Se siete preoccupati che il vostro tatuaggio può impedire di fare il bagno, ma si vuole ancora provare sorgenti calde beate in Giappone e stabilimenti balneari, vedere se è possibile trovare un onsen con prenotabili Kashi-kiri in anticipo.

Seguire queste 3 regole fondamentali di giapponesi bagno galateo, e assicuro voi stessi di un’esperienza indimenticabile bagno giapponese e culturalmente corretto!

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...