Dojo Tag 101: Abbraccio contesto Cultura alto di Karate-Do

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Un dojo è un campo di addestramento per il karate. La parola “dojo” significa letteralmente “luogo della Via”, “The Way” per l’illuminazione, la conoscenza perfetta e saggezza. Un dojo è dove una persona impara come affrontare gli ostacoli inevitabili e le sfide che la vita offre. E ‘un luogo in cui gli studenti si sforzano di migliorare la loro situazione in un certo rispetto per ogni classe. Questo non è un compito facile. Studenti Karate sono mentalmente, fisicamente, emotivamente e spiritualmente sfidati. Il raggiungimento di cintura nera in un dojo tradizionale richiede più tempo e lavoro fisico di una laurea. Ranghi più alti sono venerati discepoli dell’arte stessa, dopo aver dedicato la sua vita a questa filosofia disciplinata.

A prima vista, un dojo può essere qualsiasi edificio normale, ma da qualche parte in quel palazzo è una zona segnata in cui le persone si allenano significato. In una palestra, dojo piano è caratterizzato da linee “fuori limite” di basket, ma può essere qualsiasi superficie opaca o in soppalco. Il genkan è una zona che si trova proprio di fronte all’ingresso del dojo. Pattini (e calze) sono eliminate nella genkan e posti in un cubicolo parte in modo da non ostacolare il passaggio di altri studenti. In Giappone, stuoie di paglia “tatami” vengono spesso utilizzati in ambienti chiusi. La sporcizia e il fango ceduti dalle scarpe è molto difficile da pulire questi tappeti. Prendendo scarpe mostra rispetto per l’ospite, in quanto mantiene l’interno pulito e facile da mantenere.

È sempre lasciare il dojo con più di sei venuto. Pertanto, è adatto a mostrare rispetto per questo luogo e uno dei maestri della testa o chinarsi. L’arco è un semplice atto di umiltà. (A declassamento di loro per rendere più grandi.) Quando si entra o esce da un dojo, un arco verso il centro della camera avviene vicino alla fine.

Quando un arco, una persona è in piedi con i piedi uniti e si piega in avanti in vita. Le mani sono fermi sui lati di uno. E ‘importante continuare a guardare avanti, non verso il basso ai tuoi piedi. Sarebbe improprio a guardare per terra mentre stringe la mano a qualcuno

Tradizionalmente, ci sono tre profondità di magra:. shin , gyo e di . Shin è il più alto più formale, fatta eccezione per la divinità, regalità e superiore. Standing shin archi raramente superano i 45 gradi. Gyo archi non sono così profondi come shin archi. Essi sono riservati per chiunque di alto status sociale, rango o di età. quindi è, arco di base della giornata, a 15-20 gradi.

Nel karate dojo, “OSU”, si dice in un arco. Ci sono molte teorie circa l’origine di questa pratica, in quanto non è detto dal pubblico in generale. Alcuni hanno detto che è una reliquia della seconda guerra mondiale saluto giapponese che significa “Noi prevarremo”. Non dire “Osu” quando piegando fuori dojo.

Come nella cerimonia del tè, le linee guida galateo che tutte le considerazioni di vivere armoniosamente con gli altri sono presi. Il rispetto è l’essenza del Karate-do, perché se si rispetti, gli altri e il loro ambiente, non c’è mai bisogno di conflitto.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...