Come migliorare i tuoi scatti fotografici: consigli utili

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

La fiera della vanità

A differenza dei tempi passati oggi tutti noi chi più chi meno ha a che fare con la fotografia, che sia per immortalare un paesaggio suggestivo durante una vacanza, fare un selfie col proprio partner o con un gruppo di amici durante una serata oppure per fotografare un bellissimo piatto di cibo gourmet per poi, magari, postarlo sui nostri profili social. Tutti noi ormai cerchiamo il cosiddetto scatto perfetto, quello in cui l’immagine è nitida, i protagonisti in primo piano e la luce che sia in grado di mettere in risalto le figure donando allo stesso tempo luminosità. Ovviamente non tutti possiamo pretendere di fare la foto perfetta, soprattutto perché non tutti siamo fotografi professionisti con abilità ed esperienza pregressa. Nella nostra epoca fatta di social media e smartphone tutti abbiamo a nostra disposizione in tasca una macchina fotografica durante l’arco di tutta la giornata. Come per tutti i settori anche per quello della fotografia però si possono apprendere dei consigli e dei trucchi che rendono il lavoro più facile e il risultato finale migliore. Ovviamente non potremmo mai mettere a paragone una fotografia scattata con una vera macchina fotografica con quelle che scattiamo dal nostro cellulare, ma certamente con qualche consiglio possiamo fare aumentare la qualità dell’immagine prodotta.

Consigli utili per migliorare le nostre foto

Una delle grandi differenze tra macchina fotografica e camera dello smartphone è la grandezza dell’obiettivo quindi il primo consiglio utile è quello di aumentare la luminosità del soggetto da fotografare, se ti è possibile scatta fotografie in esterno in alternativa se sei in un ambiente chiuso accendi più fonti luminose come ad esempio le luci. In questo modo aumentando la luminosità aumenterà anche di conseguenza l’immagine fotografata che sarà più chiara. Per una maggiore nitidezza dell’immagine sarebbe meglio mantenere fermo il telefono durante lo scatto, cosa che ovviamente non è sempre possibile, un piccolo trucco a riguardo è quello di trovare una base solida su cui appoggiarsi come ad esempio un piano, un muro o una sporgenza. E’ lo stesso principio dai fotografi, sia amatoriali che professionisti ,quando usano lo strumento del treppiedi quando scattano, grazie al quale lo scatto sarà stabile ed in equilibrio. Visto che noi usiamo un piccolo oggetto tecnologico per scattare le nostre foto e non abbiamo le varie gradazioni che può avere l’obbiettivo di una macchina fotografica professionale un consiglio è quello di avvicinarsi al soggetto che andremo a fotografare, poiché se ci mettiamo troppo lontano il rischio è quello che il nostro soggetto diventi irriconoscibile in lontananza, oppure se usiamo la modalità zoom l’effetto finale della figura risulterà sgranato e la foto risulterà di scarsa qualità estetica. A differenza delle fotografie tradizionali i nostri scatti sullo smartphone non ci costano assolutamente nulla in termini economici, proprio per questo il consiglio migliore è quello di scattare più foto a ripetizione dello stesso soggetto da immortalare, poi in un secondo momento potrai procedere alla selezione di quelle migliori e cancellare quelle peggiori. Per una resa migliore della foto è utile prima di scattare di pulire le lenti, mentre le macchine fotografiche standard hanno dei piccoli coperchi da apporre sulle lenti quando sono a riposo le lenti dei nostri smartphone passano molto tempo nelle nostre tasche e quindi è più facile che possano accumulare polvere e residui. Il modo migliore per pulire le lenti di un smartphone è farlo periodicamente con un panno o con un foglio di carta passandolo in maniera delicata sopra. Infine se ti è possibile, a seconda ovviamente del cellulare in tuo possesso, aumenta la risoluzione dello scatto fino al massimo, perché maggiore è la risoluzione migliore sarà la qualità dello scatto che andrai ad effettuare. L’unica controindicazione nello scattare una foto con la risoluzione massima sarà quella che i file generati saranno di dimensioni più grandi rispetto a quelli standard, quindi se in un secondo momento dovrai inviarli ci metteranno più tempo rispetto al solito e di conseguenza prenderanno più spazio all’interno della memoria dello smartphone. Infine anche se non molte persone lo fanno il consiglio è quello di scattare le foto sul proprio smartphone ed in seguito scaricarle sul proprio computer e modificarle a proprio piacimento. Anche se questo è sicuramente un procedimento più lungo questo ti permetterà ad esempio di migliorare l’immagine,la sua risoluzione, aumentare o diminuire i vari effetti disponibili prendendoti però tutto il tempo necessario per farlo.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...